Weekend meditazione “Brain Stem” in Val di Viù

Domenica 16 giugno, a mezz’ora da Torino, in Valle di Viù splende il sole. L’aria è fresca e qualche nuvola si muove nel cielo azzurro. Tutto è verde, rigoglioso e rassicurante. La prima meta è il Lago di Malciaussia. La seconda il Lago Nero a un’ora e mezza di cammino dal primo. La terza e ultima, nel pomeriggio, è il centro LEM, il Laboratorio Energia Mentale che ospiterà il workshop “Brain stem – Riscopri il centro dell’energia della vita” del 7 luglio. Continua a leggere

Facebooktwittergoogle_plus

Workshop 7 Luglio 2013 a Viù (TO)

 Brain Stem

Riscopri il centro del respiro della vita

brain_stem

Programma del workshop

9:30 Introduzione e benvenuto
10:00 Presentazione

  •  Concetti di Respirazione Dahn-Jon
  • Connessione dei 3 livelli cerebral con i corrispettivi Dahn-Jons

          Intervento del Dr Raymond Bunch:

  • Evoluzione del brain stem o tronco cerebrale

12:00 – 13:00 Chanting
13:00 – 15:00 Pausa pranzo e attività locali
15:00 – 18:00 Attività pratiche

  • Stretching dei meridiani
  • Vibration & Energy dance
  • Posture per la respirazione Dahn-Jon
  •  Gong & Tamburo Oceanico

18:00 – 18:30 Cerchio del Tè e saluti

Si consiglia di fare una colazione leggera, bere liquidi a temperatura ambiente, portare con sè un tappetino, un piccolo cuscino e un asciugamano.

Continua a leggere

Facebooktwittergoogle_plus

Inchino: una meditazione in movimento per una trasformazione personale

inchino bow

L’inchino è la più bella delle attività umane, e rappresenta la vita nella sua forma più poetica. E’ anche uno dei migliori esercizi fisici.

La semplicità dei movimenti ripetitivi usa ogni comune organo del corpo, pompa il cuore, e fa sudare. Utilizzato dalle culture asiatiche per secoli, questa meditazione in movimento permette una graduale trasformazione consapevole. Capace quindi di agire in profondita’… trasforma un’abitudine radicata in un’altra…sviluppa sentimenti di amore e gioia, soddisfa  tutti i nostri bisogni.

Passo passo insegna come costruire la forza, coltivare l’umiltà e abbracciare l’unicità attraverso il semplice atto dell’inchino. Dopo poche sole settimane di questa pratica di guarigione naturale,  si avverte una crescita spirituale profonda,  e pace. Continua a leggere

Facebooktwittergoogle_plus