Meditazione: connettersi al nostro scopo di vita

StormyWeather-
Molti di noi hanno speso un’enorme quantità di tempo e denaro per libri di auto-aiuto e  partecipato a seminari di auto-miglioramento. Abbiamo investito nel settore auto-aiuto
cifre considerevoli rivolgendosi a degli esperti, guru, guide. Cosa fare adesso? Qual è nostro scopo di vita ?
Per connettersi al nostro scopo di vita, dobbiamo fare solo una cosa: respirare. Sei consapevole del tuo respiro in questo momento? Io non ero consapevole del mio respiro fino a quando non respirai più.. Questo è il motivo per cui ho voluto imparare a prendere consapevolezza dellastuoia”della meditazione e incominciare a vivere in modo diverso. Che cosa è la consapevolezza? E ‘un termine che sentiamo spesso oggi, ma cosa significa? Essere consapevoli è semplicemente respirare. Quando ci colleghiamo al nostro respiro consapevole ci colleghiamo al momento presente. Solo nel momento presente siamo veramente connessi ai nostri sogni e desideri. Questa connessione consapevole è la respirazione Universale, chiamata anche respirazione primaria..
Tuttavia questa dimensione è fragile e lo stress, la vita frenetica, rendono difficile
mantenere questo stato (all’interno) a lungo.Woman sitting on mountainside
Luang Prabang
Sono stata a Luang Prabang- Laos. Città Patrimonio dell’Umanità Unesco. L’infuso scintillante dei tetti dei templi, fatiscente architettura provinciale francese, e la quiete benevole degli abitanti, ti trasporta in uno stato di beatitudine irreale..

 La bellezza di questo luogo è tutta in un istante.
monks-6-6-30am-time-to
L’anima di questa città è intrisa di sacralità buddista. I riti scandiscono i gesti ripetuti da generazioni come l’offerta del cibo ai Bonzi, oggi divenuta purtroppo attrazione e spettacolo per i turisti..
Ma quando naturalezza e tecnologia si combinano assieme allora parliamo 
di un vero e proprio passo da gigante per le nostre vite..(non tutti possono volare in una spiaggia deserta dall’oggi al domani )luang-a-night
en-route-sur-le-mekong
Ecco i miei consigli (per tutti i tuoi problemi o quasi)..all’interno
e condivido con te tre passaggi per essere consapevoli.

Continua a leggere


Gabriella
Fondatrice Spazio Dahn
via san Massimo,44 – tel 348.8420796
– info@meditazionetorino.com



Facebooktwittergoogle_plus

Tao Yoga

 

Sei pronta per cambiare il programma della  tua giornata?

Questa non è certamente la prima volta che senti parlare del Tao Yoga o respirazione taoista. Suona come una frase evangelica, pacifica, che vuole tranquilizzarti e indicarti il centro del cuore come intuitivo, intelligente; l’amico che” immerge” senza lavorare attivamente: l’amico folle che ti invita al tao yoga. Ora ci sono io; e la mia modesta proposta è che starai meglio, migliorerai la tua forma, l’equilibrio e diminuirai la suscettibilità.Alleggerirai  le lesioni degli arti inferiori come: fascite plantare, tendinite, femoro-rotulea (ginocchio) dolore e sindrome di banda borsite trocanterica (dolore all’anca). Sarà anche migliore la tua attenzione, in quanto il potere di permanenza mentale
è importantissimo.

Scoprilo subito questo nuovo
approfondimento  sulla meditazione
e sulla dinamica del tuo corpo
Un abbraccio di luce.

Tao_Yoga_jpeg


Gabriella
Fondatrice Spazio Dahn
via san Massimo,44 – tel 348.8420796
– info@meditazionetorino.com



Facebooktwittergoogle_plus