Gabriella Decostanzi (Gabridanh)

Gabri DahnGabriella sviluppa un metodo di lavoro e danza corporale dando particolare rilievo allʼaspetto creativo-rituale e allʼinterazione respiro-movimento.

Durante la sua formazione è allieva del maestro Yoga Jean Klein, che nei suoi seminari focalizza l’attenzione sulla consapevolezza del respiro e sulla presenza utilizzando come strumento essenziale precisi movimenti del corpo che si rifanno alla filosofia dellʼAdvaita-Vedanta.

Parallelamente si interessa di pittura, convinta che lʼarte sia lʼautentica espressione del divino che ognuno ha in Sè, e giunge ad una semplice conclusione che

non esiste il poeta, ma la poesia,  non esiste il musicista, ma la musica, non  esiste il pittore ma la pittura, non colui che danza ma la danza e cosiʼ via; insomma che lʼuomo è semplicemente una “porta”, un agente e che tutto “accade”, anche e non solo, attraverso di lui.

Gabriella conduce studi sulle varie filosofie frequentando la Società Teosofica in Svezia per circa tre anni. ln seguito diventa membro dellʼassociazione A.M.O.R.C, Antico e Mistico ordine della Rose-Croce di Francia del castello di Auty-Tulouse e della rivista R+C in Italia. E’ l’ideologa dell’ʼACCADEMIA DELLE LIBERE ARTI E SCIENZE PARALLELE.

Con Stefano Dell’Agnello, co-fondatore, L’Accademia diventerà un vero crogiolo alchemico-iniziatico e laboratorio di studio per il benessere dell’uomo. Tra  i suoi obiettivi:  la formazione di operatori di cranio sacrale, di cui Stefano dell’Agnello è Master.

Gabriella Decostanzi  è  fondatrice di  SPAZIO DAHN  a Torino, dove si dedica allo studio dell’arte, della scienza del respiro e del movimento, seguendo l’insegnamento che ha appreso in America presso lo  Healing Clinic Center di Sedona, Arizona, USA, dove ha vissuto e lavorato, e attualmente continua  a  frequentare per aggiornamenti.

Il suo lavoro  di trainer consiste nel far vivere una “dimensione energetica” completamente nuova; un ruolo attivo per il mantenimento della salute  e ringiovanimento cellulare.

Per fare questo, dice Gabriella ” bisogna aprire il  cuore,  perchè  il cuore è il nostro centro, santuario della nostra vita.”

Il Cuore è il giusto rapporto tra la Natura in noi, di fronte alla natura fuori di noi.

Facebooktwittergoogle_plus